Stampa

Fedora 23 - Chiavi in mano

Sono sempre stato un grande fan di Ubuntu, ma ultimamente mi aveva stancato. Da quando hanno inserito Unity al posto di Gnome come ambiente grafico di default non riuscivo più ad essere al passo con le novità. Ritengo le deadline di Ubuntu sbagliate proprio per il fatto che debbano assolutamente essere pronte ogni 6 mesi. Questo comporta un rallentamento notevole nel ciclo di sviluppo perchè comporta, ogni 6 mesi, dover rifare tutto quanto il lavoro. Mi sarebbe più congeniale un sistema basato come debian, che ha tre differenti release a seconda del bisogno (molto stabile - software vecchio, il compromesso, poco stabile - software nuovo).

 

Credo di aver trovato, almeno per il momento, il mio equilibrio su fedora, che è in pratica la Beta perenne di RedHat. Beta che però si dimostra molto stabile e ben congeniata sebbene il software sia aggiornato all'ultimo grido.

Quando l'ho scaricata la prima volta non ero molto fiducioso, non conoscevo niente se non che il famoso package manager si chiamava yum (e mi sembrava un nome molto poco serio).

Il reale motivo è che volevo assolutamente avere uno Gnome 3.18 stabile e funzionante subito, per la sua integrazione sublime con i servizi Google. Ubuntu 15.10 (di per sè molto stabile), una volta aggiornati i repo di gnome, combina un casino tremendo che è meglio lasciar perdere (questo su qualunque versione che non sia LTS). Parallelamente avevo appena formattato Windows 7 in favore del nuovo candidato 10,  e mi ero già psicologicamente preparato ad usarlo per parecchio fino a che non avrei concluso le mie prove con la nuova distribuzione.

Fedora si rivela per la prima volta come la mia distribuzione ideale. In pochissimo tempo ho avuto quello che mi serviva per lavorare senza troppi problemi.

Per chi avesse le mie stesse esigenze, ho preparato una serie di comandi che inseriscono tutto quello che serve a me per lavorare con Fedora.

La pagina è in continuo aggiornamento, scrivetemi se avete delle domande o delle richieste.

Fedy

Questo potrebbe, paradossalmente, essere l'unico strumento di cui abbiamo bisogno. Possiede tutte le funzioni abbastana normali da poter soddisfare il 90% delle esigenze degli utilizzatori desktop. Non ha bisogno di istruzioni, è molto semplice. Una volta installato apritelo, scorrete, provate.

su -c "curl http://folkswithhats.org/fedy-installer -o fedy-installer && chmod +x fedy-installer && ./fedy-installer"

Altre applicazioni

Segue un comando per installare le applicazioni più comuni

sudo dnf install gimp filezilla vlc gnome-2048 gnome-documents gnome-contacts cheese evolution transmission gnome-boxes libreoffice gnome-clocks epiphany soundconverter gnome-tweak-tool vinagre audacity gnucash planner gnome-music

Altro contenuto

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna